Acido Ialuronico

  • 0

Acido Ialuronico

Tags : 

Acido Ialuronico (AI)

L’Acido Ialuronico è un componente della cosiddetta sostanza fondamentale del derma: si tratta di un glicosaminoglicano, ovvero una molecola formata da lunghe catene non ramificate di unità disaccaridiche (alternanza di acido glucuronico ed N-acetilglucosamina). Legandosi a moltissime molecole d’acqua, l’Acido Ialuronico conferisce idratazione, elasticità e morbidezza ai tessuti, proteggendoli nel contempo da sollecitazioni eccessive.

 

Introduzione alla Farmacologia dell’Acido Ialuronico

  • AI endogeno: emivita 1-2 h; nel derma riempie gli spazi extracellulari (flessibilità, idrofilia); funzione biologica di supporto può essere modificata (pH, proteine, macromolecole)
  • AI esogeno: è immunologicamente inerte; può essere di derivazione aviaria o prodotto in laboratorio per fermentazione batterica; non va impiegato: ipersensibilità Streptococchi o Gram positivi, lidocaina, proteine aviarie

 

Caratteristiche Farmacologiche dell’AI 

Cross-Linking

Rallenta il degrado di AI (enzimatico/ialuronidasi, radicali liberi) aumenta emivita

AI non cross-link è liquido; se cross-link è gel

Misurato in %; maggiore cross-link da un gel più duro (meno deformabile)

 

Dimensione delle particelle

Bifasico (particolato): particelle cross-linkate con dimensione media proporzionale al setaccio impiegato; G elevato (gel duro); la dimensione delle particelle influenza le sedi di iniezione, la profondità e l’emivita

Monofasico (non particolato): gel cremoso con ampia distribuzione della dimensione delle particelle; G basso

 

Reologia

Fattori che la influenzano: dimensioni particelle, concentrazione, cross-link

Durezza (G): energia necessaria per deformare un materiale; G misura l’elasticità del materiale ed è impiegata per quantificare la durezza di un prodotto

Viscosità

 

Coesività

Capacità di mantenere la propria forma o modellarsi sotto stress

Fattori che la influenzano (proporzionalmente): cross-link, concentrazione AI

  • Elevata coesività: ripristinare volume
  • Bassa coesività: piccole rughe perché è più semplice da modellare

Gradi di coesività: alta, medio-alta, medio-bassa, bassa

 

Peso molecolare

AI esogeno è alto peso molecolare (500-6000 kDa); maggior parte filler AI durata 6-12 mesi

 

Reazione fisiologica del tessuto dell’ospite

Reazione da corpo estraneo (fagocitosi) è il fattore che influenza maggiormente l’emivita: enzimi/ialuronidasi e radicali liberi degradano AI in frammenti che sono fagocitati e successivamente eliminati per via linfatica

Fattori che influenzano la fagocitosi: dimensioni > 15-20 micron (tutti gli AI esogeni), grado di idrofilia

 

Integrazione tissutale dell’AI e longevità (emivita)

Una volta iniettato nella cute l’AI genera una reazione (infiammatoria) da corpo estraneo seguita da graduale fibrosi, che ancora il gel di AI ai tessuti circostanti prevenendo la migrazione

I preparati bifasici formano grandi aggregati distribuiti regolarmente nel derma (facendosi spazio tra le fibre collagene che sono spinte); se iniettato troppo superficialmente può apparire blu (in trasparenza), si chiama effetto Tyndall

 

Reazioni avverse

Eritema, edema, ematoma, dolore, prurito: sono comuni e si manifestano immediatamente

Precauzioni: anatomia vascolare (evitare arterie), iniezioni di piccole quantità, iniezione lenta, aspirare prima di iniettare

  • Non infiammatorie

Nodulo: non dolente; causata da tecnica di iniezione, quantità eccessiva, iniezione superficiale

  • Infiammatorie

—Infezione:

Herper simplex: se anamnesi positiva, fare aciclovir pre trattamento

Nodulo precoce: contaminazione cutanea (disinfezione) da S. Aureus o S. Pyogenes

Nodulo tardivo (>2 settimane)

—Granuloma: incidenza 0,1-0,01%


Scrivi una risposta

Cerca

Categorie

Archivio articoli:

Questo sito web utilizza i cookie. Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Acconsenti ai nostri cookie se continui ad utilizzare il nostro sito web. Cookie policy